Home » Blog » CORSO MEDIATORE CULTURALE

CORSO MEDIATORE CULTURALE

L?Ambito Territoriale A6, in collaborazione con l?Ente di Formazione LA GIRELLA Societ? Cooperativa
a.m.p ONLUS, partner costituito in ATS, organizza un percorso formativo della durata di 600 ore totali (n.1 edizioni – 600 ore: 220 ore di aula, 180 in FaD e 200 di stage) rivolto a complessivi 16 allievi.

  1. DESCRIZIONE SINTETICA DELLA QUALIFICAZIONE E DELLE ATTIVITA?
    PROFESSIONALI
    Il mediatore culturale svolge attivit? di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell’immigrato, predisponendo e/o rimodulando un eventuale piano di assistenza e svolgendo attivit? di intermediazione linguistica e culturale e di orientamento ai servizi pubblici e privati. Svolge, inoltre attivit? di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri. Lavora prevalentemente come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione nell’ambito di cooperative sociali, per conto della pubblica amministrazione (anagrafe, uffici di relazione con il pubblico, centri per l’impiego, uffici speciali per l’immigrazione; uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza ecc.) e nei servizi di prima accoglienza di scuole, ospedali, consultori, carceri e tribunali. Opera con livelli di autonomia elevati ed ? generalmente esposto a cambiamenti imprevedibili.
  2. DESTINATARI E REQUISITI DI ACCESSO
    Destinatari sono le persone residenti nei comuni del territorio dell?Ambito a6 (Mugnano del Cardinale, Avella, Baiano, Domicella, Lauro, Marzano di Nola, Moschiano, Pago del Vallo di Lauro, Quadrelle, Quindici, Sirignano, Sperone, Taurano), che abbiano raggiunto la maggior et?, conseguito obbligo scolastico, in condizione di svantaggio economico e sociale, individuate, sia tra coloro che usufruiscono del REI e RdC, sia tra le persone con disabilit? sia tra i soggetti che si trovino in almeno una delle seguenti condizioni di svantaggio definite dal D.M. 17 Ottobre 2017:
    – Lavoratori svantaggiati: rientrano tra questi i soggetti che alternativamente devono: non avere un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; avere un?et? compresa tra i 15 e i 24 anni; non possedere un diploma di scuola media superiore o professionale (livello ISCED 3) o aver completato la formazione a tempo pieno da non pi? di due anni e non avere ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito; aver superato i 50 anni di et?; essere un adulto che vive solo con una o pi? persone a carico; essere occupato in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparit? uomo – donna che supera almeno del 25% la disparit? media uomo-donna in tutti i settori economici se il lavoratore interessato appartiene al genere sottorappresentato; appartenere a una minoranza etnica di uno Stato membro UE e avere la necessit? di migliorare la propria formazione linguistica e professionale o la propria esperienza lavorativa per aumentare le prospettive di accesso ad un’occupazione stabile”.

    – Lavoratori molto svantaggiati?: rientrano tra questi i soggetti che alternativamente sono: privi da almeno 24 mesi di un impiego regolarmente retribuito; privi da almeno 12 mesi di un impiego
    regolarmente retribuito, appartengono a una delle categorie previste dalle lettere da 2) a 7) dei
    lavoratori svantaggiati del medesimo Decreto ministeriale.

    I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e devono a pena di esclusione, essere mantenuti per l?intera durata del corso di formazione.
  3. MODALIT? E TERMINI DI PARTECIPAZIONE
    L?istanza di partecipazione va redatta utilizzando il Modello A, allegato al presente Avviso, consegnata a mano all?Ufficio Protocollo dell?Ambito A6, sito in via Campo n.1 Mugnano del Cardinale, in busta chiusa e sigillata recante il seguente oggetto ?I.T.I.A. – Domanda di selezione per l?ammissione al percorso formativo ?MEDIATORE CULTURALE Azione B?.

    Le domande dovranno pervenire, pena l?esclusione, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 31/01/2021.
    Alla domanda dovr? essere allegata la seguente documentazione:
    ? Fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validit?;
    ? Attestazione ISEE in corso di validit?;
    ? Certificazione del Centro per l?Impiego (CPI) attestante la situazione lavorativa;
    ? Certificazione di invalidit?, se presente;
    ? Eventuale documentazione attestante il riconoscimento della misura REI e/o RdC;
    ? Informativa privacy.
    ? Per i cittadini stranieri titolo di soggiorno o altro titolo in caso di cittadini extra UE valido per il periodo di espletamento del corso e attestato di conoscenza della lingua italiana ad un livello non inferiore all?A2 del QCER.
  4. MODALIT? DI SELEZIONE E AMMISSIONE AL CORSO
    Qualora pervengano un numero di domande superiori ai posti disponibili, l?Ambito Territoriale A6 provveder? all?istruttoria delle istanze pervenute ai fini della verifica dei requisiti richiesti dall?Avviso e predisporr? la graduatoria dei beneficiari sulla base dei seguenti criteri:
    Criterio Reddito I.S.E.E. 2020
    ? (reddito di ? 0 ) punti 7
    ? (reddito da ? 0,01 a ? 1.000,00) punti 6
    ? (reddito da ? 1.000,01 a ? 2.000.00) punti 5
    ? (reddito da ? 2.000,01 a ? 3.000,00) punti 4
    ? (reddito da ? 3.000,01 a ? 4.000,00) punti 3
    ? (reddito da ? 4.000,01 a ? 5.000,00) punti 2
    ? (reddito da ? 5.000,01 a ? 6.000,00) punti 1
    ? (reddito superiore a ? 6.000,00) punti 0
    Criterio Condizione di svantaggio
    ? di non avere un impiego regolarmente retribuito da almeno:
    ? 6 mesi (vale 1 punto);
    ? 12 mesi (vale 2 punti);
    ? 24 mesi (vale 3 punti);
  5. Punti 1 per ciascuna delle seguenti condizioni dichiarate:

    ? fruitore del REI / RdC;
    ? di avere un’et? compresa tra i 15 e i 24 anni;
    ? di non possedere un diploma di scuola media superiore o professionale (livello ISCED 3) o aver completato la formazione a tempo pieno da non pi? di due anni e non avere ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
    ? di aver superato i 50 anni di et?;
    ? di essere un adulto che vive solo o con una o pi? persone a carico;
    ? di essere occupato in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparit? uomo- donna che supera almeno del 25% la disparit? media uomo-donna in tutti i settori economici se il lavoratore interessato appartiene al genere sottorappresentato;
    ? di appartenere a una minoranza etnica di uno Stato membro UE e avere la necessit? di migliorare la propria formazione linguistica e professionale o la propria esperienza lavorativa per aumentare le prospettive di accesso ad un’occupazione stabile;
    ? di essere una persona con disabilit? (ai sensi dell?art. 1, comma 1 della legge 68/1999).sa
    A parit? di punteggio acquisito verr? data precedenza al richiedente di et? inferiore.
  6. FREQUENZA E INDENNITA? DI PARTECIPAZIONE
    La frequenza al corso ? obbligatoria. E? consentito un numero di ore di assenza, a qualsiasi titolo, pari al 20% del totale delle ore previste. Gli allievi che supereranno tale limite saranno esclusi dal corso. ? prevista un?indennit? di frequenza pari a ? 8,15 per ora di effettiva presenza.
  7. AMMISSIONE AGLI ESAMI E ATTESTATO FINALE
    Saranno ammessi alle valutazioni finali gli allievi che avranno frequentato almeno l?80% delle ore previste. Al termine del percorso formativo verr? rilasciato, previo superamento delle prove finali di verifica, un ?Attestato di frequenza?.
  8. PUBBLICIT??
    Il presente Avviso, comprensivo della modulistica per la richiesta, le graduatorie degli esclusi ed ammessi al beneficio, nonch? ogni altra utile informazione, sar? pubblicato sul sito internet istituzionale dell?Ambito A6.
  9. NORMA DI RINVIO
    Per quanto non espressamente indicato nel presente Avviso si rimanda all?atto di concessione, al manuale di attuazione del POR FSE Campania 2014/2020, per la realizzazione del progetto ?FARE INCLUSIONE?, finanziato a valere sulle azioni 9.1.2, 9.1.3, 9.2.1, 9.2.2 del PROGRAMMA I.T.I.A. INTESE TERRITORIALI DI INCLUSIONE ATTIVA P.O.R. CAMPANIA FSE 2014-2020, ASSE II OBIETTIVI SPECIFICI 6 -7.
    Il presente bando pu? essere revocato, annullato o sospeso a insindacabile giudizio degli Enti proponenti.

    9.RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
    Responsabile Unico del Procedimento ? Il Dr. Pietro Mazzeo
    Per chiarimenti e informazioni in merito al presente Avviso ? possibile contattare il predetto responsabile al seguente recapito telefonico: 081/18498552